29 Luglio 2013

Analisi NDT ad ultrasuoni

Prosegue con notevole successo l'attività LINSET di controllo dei manufatti tramite tecnica ad ultrasuoni, che si conferma come metodo principe all'interno della propria gamma di Controlli Non Distruttivi.

La tecnica ad ultrasuoni permette di:

  • rilevare lo spessore del manufatto (e la profondità di eventuali inserti);
  • valutare le caratteristiche qualitative del manufatto (ad es. il rapporto di impregnazione per un composito);
  • identificare eventuali difetti come cricche, porosità, delaminazioni, individuando l'esatta posizione e dimensione;
  • verificare lo stato dell'incollaggio tra due substrati.

Lo strumento di ultima generazione a nostra disposizione svolge la funzione sia di misuratore di spessori che di rivelatore di difetti; la flessibilità dello stesso consente di effettuare analisi in situ ed in corso d’opera, senza la necessità di interrompere i processi di lavorazione sul manufatto.

La serie di sonde in dotazione permette di estendere le analisi ad un’ampia varietà di materiali, dai metalli ai compositi (sia monolitici che sandwich).

Le ispezioni condotte dal nostro personale qualificato, in particolare nel settore dei materiali plastici rinforzati con fibre (ad es. di vetro, carbonio o kevlar), sono state ampiamente convalidate tramite successive analisi di tipo distruttivo.

« Elenco news